Il RIVA Method

 

 

L’equilibrio è una caratteristica fondamentale nella nostra vita di tutti i giorni; uno stile di vita sedentario, traumi o limitate esperienze motorie possono diminuirne l’efficienza in modo significativo.
Riva Method® impiegando Delos® Proprioceptive Postural System  migliora l’appoggio del piede a terra, la stabilità del tronco, la stabilità locale delle articolazioni dell’arto inferiore perchè stimola profondamente il sistema propriocettivo vero e proprio pilota automatico dei nostri movimenti e principale responsabile della nostra stabilità.
La stabilità dipende da tre sistemi:

  1. Il Sistema Visivo, pronto ed efficace sistema di puntamento, perde efficienza con il calare dell’efficienza visiva e diviene altamente inaffidabile in caso di situazioni dove la qualità della luce cala. Speso la vista è inoltre “occupata” da altri compiti, quali il seguire un’azione o un oggetto (ad esempio un’auto nell’ attraversare la strada quando si scende dal marciapiede. Riva Method® diminusce la dipendenza dalla vista, favorendo una strategia propriocettiva.

  2. Il Sistema Vestibolare, o dell’orecchio interno, vero e proprio sistema d’emergenza, interviene come paracadute. E’ ruvido e violento e non permette di discriminare i movimenti con qualità.
    Riva Method® aiuta a mantenere il sistema di emergenza vestibolare in perfetto funzionamento, ma evita che il suo intervento divenga preponderante.

  3. Il sistema propriocettivo, costituito da innumerevoli “informatori” all’interno di muscoli, tendini, legamenti, capsule articolari…  efficiente, veloce, va incontro se non utilizzato a una pericolosa sindrome da disuso. Può venire allenato e mantenuto in efficienza se stimolato in modo appropriato, obbligandolo ad una frequenza di risposta elevata, con conseguente velocità e precisione d’intervento efficace.
    Riva Method® è  specifico perchè somministra al soggetto una instabilità a frequenza elevata, che obbliga il sistema stabilizzatore propriocettivo ad una risposta estremamente efficace, con conseguente miglioramento dell’appoggio monopodalico a terra. Oltre l’80% delle nostre attività dinamiche sono eseguite in situazione di appoggio monopodalico.

Quando e perchè impieghiamo il Riva Method® ?

  • Efficacissimo nella prevenzione delle cadute, vero e proprio flagello di una popolazione che  invecchiando dal punto di vista motorio precocemente, ia causa di un sistema di vita sedentario, la conseguenza è una perdita di sicurezza e di autonomia.
  • Indispensabile nel recupero e nella prevenzione di traumi e distorsioni, vede un suo impiego d’elezione nell’area sportiva e di ritorno allo sport.

    A tale scopo ricordiamo che la diffusione nello sport professionistico di alto livello  di Riva Method® supera i confini nazionali: da anni Riva Method® è presente in modo importante nella prestigiosa NBA. Il mondo dello sci, dell’atletica leggera e di moltissimi altri sport utilizzano Riva Method®  e Delos® Proprioceptive Postural System
    Sul sito web di Riva Method® si possono trovare altri interessanti impieghi.

da www.rivamethod.net

 

 

da www.delos-international.com

 

 

I test: dalla situazione di partenza al monitoraggio dei progressi

 

Il test di Riva Statico definisce con accuratezza il rischio di caduta imminente, a medio e lungo periodo. In questo caso, il soggetto è a rischio di caduta alto

 

Test di Riva Dinamico a vincolo totale. L’atleta ha sviluppato un buon livello di stabilità dinamica

 

Riva Method® con Delos® Proprioceptive Postural System misura attraverso i test la stabilità in diverse situazioni e dai risultati dei test permette una programmazione di sedute che:
1) migliorano il controllo propriocettivo, aumentando la stabilità.
2) stimolano l’adattamento strutturale di legamenti, capsule articolari e tendini, aumentando la resilienza del soggetto.
E’ possibile seguire il percorso monitorando i progressi che il soggetto compie, con conseguente aumento motivazionale, e in caso eseguire dopo un periodo prefissato insieme al paziente, dei test follow-up capire se e quando è necessario ripetere un ciclo di sedute al fine di evitare recidive d’infortunio o pericolose cadute.

 

Erica Mohwinckel è menbro di ISPP, International Society of Proprioception and Posture

Lascia un commento